Gps ciclismo, occhio allo schermo

I ciclocomputer Gps sono dotati di display Lcd che assomigliano a quelli degli smartphone. Può capitare che condizioni avverse di luce (o troppa o troppo poca) compromettano la visibilità dei dati presenti sul monitor, una situazione piuttosto frequente che chi va in bici con questo tipo di dispositivo avrà sicuramente sperimentato. Che fare per evitare che si verifichi una circostanza del genere? Una soluzione c’è ed è quella di scegliere un gps da ciclismo con uno schermo ‘no touch’, meglio se monocromatico b/n in scala di grigio che risulta molto più visibile quando si è ‘en plein air’. Ciò non significa dover rinunciare alle mappe, solitamente riportate nei migliori ciclocomputer Gps, infatti anche in questi modelli la mappa, se pur ridimensionata, compare in basso e basta ad individuare i percorsi desiderati sulla base di una geolocalizzazione mirata, senza rinunciare alle funzionalità accessorie dei migliori dispositivi in commercio.

In mancanza dei gps da ciclismo si può ovviare con alcuni tipi di smartphone che ne fanno le veci. Come? Sfruttando una serie di app, fra cui Google My Tracks ed altre scaricabili liberamente sul telefonino, che può supportare anche altre opzioni, se compatibile con gli standard, quali altimetri o cardiofrequenzimetri al pari dei migliori smartwatch. Come per il ciclocomputer Gps, anche per lo smartphone potrebbe presentarsi il problema della visibilità dello schermo, oltre ad altre criticità che riguardano il modo di alloggiare il dispositivo al manubrio e l’autonomia delle batterie che non sempre reggono il ritmo dei bikers.

I gps da ciclismo di punta sfruttano la tecnologia wireless, senza fili. Per montarli basta fissare l’unità principale al manubrio, tenuta ferma da una staffa provvista di prolunga su cui alloggiare il ciclocomputer. Sono sempre di più i cicisti, sportivi o amatoriali, che hanno scoperto le potenzialità di questi utilissimi dispositivi e se ne guardano bene dal lasciarli a casa quando decidono di intraprendere un’uscita su due ruote. Oltre a fornire ai biker tutte le informazioni utili per un’escursione ricca di emozioni, i gps da ciclismo sono un concentrato di notizie che riguardano sia i dati corporei dei bikers che le peculiarità del territorio che si sta attraversando.