Primo bagnetto del neonato, quando farlo?

E’ uno dei momenti più emozionanti, un ricordo indelebile che intenerisce. Parliamo del primo bagnetto del neonato, un vero e proprio evento che emoziona chi lo vive e mette a stretto contatto il neonato con i genitori, in uno scambio affettivo di coccole, a contatto con l’acqua che, in linea di massima, piace molto ai bambini, anche a quelli più piccoli. Ma quando è il momento giusto? Quando si può fare il primo bagnetto al neonato di casa? A dire il vero, gli esperti consigliano di astenersi dal farlo prima che sia caduto il moncone ombelicale del nascituro, anche se non è proprio una controindicazione e c’è chi sostiene il contrario, cioè che si possa fare anche in presenza di quell’elemento.

In caso contrario c’è chi dice che potrebbe essere rischioso perché il contatto con l’acqua potrebbe rallentare o, peggio, ostacolare la cicatrizzazione dei tessuti. Non c’è una regola precisa, diciamo che è un momento soggettivo e delicato, prima del quale va, comunque, assicurata la massima igiene al neonato lavandolo, per così dire, a pezzi, ma con molta cura e anche più volte al giorno se necessario. Il primo bagnetto va affrontato con consapevolezza e molto tatto, facendo innanzitutto attenzione alla temperatura dell’acqua, sui 37 gradi.

Non c’è un orario migliore, né una circostanza che lo renda più o meno giusto. Si raccomanda di farlo lontano dalla poppata di biberon se il neonato si alimenta di latte artificiale, piuttosto pesantuccio, mentre non ci sono orari specifici o controindicazioni se il latte è quello materno, noto per essere particolarmente digeribile. Posizionarsi in una postazione comoda da cui si può tenere il bimbo senza fatica in modo da assecondare i suoi movimenti e tenerlo sollevato sulla vaschetta o sul lavabo del bagno. Per essere sicuri che l’acqua sia tiepida al punto giusto ci si può avvalere di un termometro per misurare la temperatura. Altri accorgimenti si possono trovare su questo portale tematico dedicato ai neonati. Si tratterà comunque di un’esperienza memorabile, un momento di condivisione e simbiosi fra neonato e genitori fra i più belli ed emozionanti, da godersi appieno fino in fondo, magari immortalandolo in qualche scatto.